Libano: tensione con Libia per Forum arabo Beirut

Delegazione Tripoli non invitata all'incontro

14 gennaio, 11:52

(ANSAmed) - BEIRUT, 14 GEN - E' alta tensione diplomatica tra Libano e Libia dopo che le autorità libanesi hanno rifiutato la presenza della delegazione libica al prossimo Forum arabo economico che si terrà a Beirut i prossimi 19 e 20 gennaio.

Sullo sfondo rimane la mai risolta questione della scomparsa in Libia nel 1978 dell'imam libanese sciita Musa Sadr. E per la cui morte è stato più volte accusato il deposto e defunto leader libico Muammar Gheddafi. Le autorità libiche hanno fatto ieri sapere di non inviare nessuna delegazione a Beirut per evitare che i rappresentanti libici subiscano "offese" e la loro sicurezza sia messa a rischio. Il presidente del Parlamento libanese Nabih Berri aveva protestato contro l'invito al Forum della Libia. Berri è anche il leader del movimento sciita Amal, fondato da Musa Sadr. In quanto erede politico di Sadr, Berri da anni si oppone con forza a ogni normalizzazione dei rapporti diplomatici tra Beirut e Tripoli. Seguaci di Amal hanno ieri rimosso la bandiera libica dalla sede del Forum arabo, nel centro di Beirut, e hanno minacciato di ostruire la strada che collega la capitale all'aeroporto internazionale, dove atterreranno le delegazioni arabe invitate al forum inter-arabo. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo