Libia: tv, Isis torna a colpire, uccise tre persone nel sud

Anche un ex-diplomatico, case in fiamme

09 maggio, 18:30

(ANSAmed) - IL CAIRO, 9 MAG - L'Isis é tornato a colpire in Libia nell'arco di pochi giorni: lo Stato islamico ha rivendicato un attacco compiuto la notte scorsa in un piccolo centro del sud del Paese, in cui sono rimaste uccise tre persone, tra cui un ex-diplomatico. Lo riferisce il sito web dell'emittente televisiva Libya Channel.

Il centro attaccato la scorsa notte é quello di Ghodwa, situato a una sessantina di chilometri da Sebha (quasi 700 km in linea d'aria a sud di Tripoli). Oltre a diplomatico, Ali Al-Kaboush, sono morte due persone negli scontri fra abitanti e terroristi, che hanno "dato fuoco a diverse case", riferisce il sito. L'attacco é stato rivendicato attraverso l'agenzia Amaq.

Solo sabato scorso l'Isis aveva rivendicato l'uccisione a Sebha di nove militari del sedicente esercito nazionale libico di cui Khalifa Haftar é comandante generale. Lo Stato islamico, dopo aver perso la sua roccaforte costiera a Sirte nel dicembre 2016, é attivo nel sud della Libia i cui principali punti strategici come Sebha erano stati conquistati da Haftar con una campagna condotta tra il 15 gennaio e il 2 marzo. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo