Moavero, la Libia non è un porto sicuro

'E' un dato di fatto', dice il ministro dopo l'incontro con Salamé

28 giugno, 17:17

ROMA - "La definizione di porto sicuro viene dalle convenzioni internazionali, queste condizioni per la Libia non ci sono. Non siamo noi a dirlo. So che da questo nascono varie precisazioni di carattere mediatico su convergenze di posizioni o meno, ma è un dato di fatto del diritto internazionale". Lo ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi rispondendo ad una domanda in un punto stampa alla Farnesina con l'inviato Onu Ghassan Salamé. Quanto all'attività della Guardia costiera libica, Moavero ha affermato che "la Libia ha diritto a vigilare su ciò che accade nelle proprie acque territoriali, quindi gli interventi della guardia costiera sono legati a questo". Ed ha ricordato che "l'addestramento della guardia costiera libica viene effettuato anche nell'ambito di missioni europee, quindi anche per l'Ue è una componente importante per riportare la Libia alla normalità".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo