Strage a Marzuq, Tripoli vuole inchiesta per crimini guerra

Ministro Esteri si rivolge alla Corte penale internazionale

07 agosto, 12:58

(ANSAmed) - IL CAIRO, 7 AGO - Il ministro degli Esteri del governo di unità nazionale libico, Mohamed Sayala, ha chiesto al Procuratore capo della Corte penale internazionale, Fatou Bensouda, di aprire un'inchiesta sul bombardamento delle forze del generale Haftar sul quartiere residenziale di Marzuq costato la vita a decine di persone. Lo rende noto una nota del ministero degli Esteri su Facebook. In un messaggio a Bensouda, il ministro afferma che l'azione di Haftar è una vile aggressione e un colpo di stato contro il potere legittimo e una violazione del diritto internazionale. Ha quindi chiesto al procuratore capo di fare in modo che coloro che hanno bombardato Marzuq siano portati davanti alla magistratura e accusati per crimini di guerra e contro l'umanità. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo