Libia: ripresi i voli all'aeroporto di Tripoli

Dopo attacco attribuito ad Haftar. Onu condanna violazione

12 agosto, 11:14

TUNISI - E' stato riaperto al traffico aereo lo scalo internazionale di Mitiga a Tripoli, dopo la sospensione di ieri dovuta al bombardamento con alcuni razzi Grad attribuito alle forze del generale Khalifa Haftar. Lo rendono noto diversi media locali.

Il ministero dei Trasporti del governo di accordo nazionale di Tripoli ha fatto appello ieri all'Unsmil e alla comunità internazionale "perché facciano pressione sulle forze di Haftar, che hanno preso di mira più volte l'aeroporto di Mitiga, affinché pongano fine a questi attacchi proibiti dalle leggi internazionali". Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha "condannato con la massima fermezza" l'attacco a un convoglio delle Nazioni Unite a Bengasi, in Libia, affermando che "gli autori devono essere identificati e ritenuti responsabili".

In una dichiarazione, i Quindici hanno poi "accolto con favore ed espresso pieno sostegno alla tregua per l'Eid al-Adha". "Questa tregua dovrebbe essere accompagnata da misure di rafforzamento della fiducia tra le parti - si legge - per garantire che possa trasformarsi in un cessate il fuoco duraturo".

Il Consiglio di Sicurezza ha infine ribadito che "la pace e la stabilità in Libia si otterranno solo attraverso una soluzione politica su cui le parti dovrebbero impegnarsi senza indugio sotto gli auspici delle Nazioni Unite". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo