Migranti: naufragio a largo Libia, recuperati 5 corpi

Alarm Phone aveva segnalato barcone in difficoltà con 90 a bordo

27 agosto, 15:26

(ANSAmed) - IL CAIRO, 27 AGO - La Guardia Costiera libica ha recuperato cinque corpi, tra cui una donna e un bambino, dopo il naufragio di un barcone al largo della città portuale di al Khums (Homs), 97km a sudest di Tripoli. Lo riferisce la Marina sulla sua pagina Facebook. Secondo quanto si apprende, sul barcone si trovavano decine di persone, anche se il numero non è ancora chiaro. La Marina riferisce che 65 migranti sono stati salvati mentre proseguono le ricerche per eventuali sopravvissuti o cadaveri, fa sapere ancora la Guardia Costiera. Nella notte, Alarm Phone aveva segnalato la presenza di un barcone in difficoltà con un centinaio di migranti a bordo al largo della Libia, dopo aver raccolto una richiesta di soccorso dall'imbarcazione. "Avevano lasciato Al Khums - riferiva Alarm Phone - circa tre ore prima e si trovavano in grave difficoltà, piangevano e urlavano, dicendoci che alcune persone erano già morte". L'organizzazione ha avvertito le autorità in Libia e in Italia.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo