Tripoli: stanotte Grad a 50 metri da residenza Italia

Fonti, colpita la Corte Suprema, razzi su porto marittimo

08 maggio, 14:15

(ANSAmed) - IL CAIRO, 8 MAG - Nell'attacco delle forze del generale Haftar la scorsa notte a Tripoli "un missile grad è caduto a circa cinquanta metri dalla residenza italiana causando la morte di due passanti": lo ha detto Ashraf Shah, un esponente di spicco vicino all'esecutivo del premier Fayez Al-Sarraj, precisando in dichiarazioni all'ANSA quanto vicino alla sede diplomatica sia caduto il razzo.

"Un altro grad è caduto davanti all'ambasciata turca, due altri razzi sul porto e uno tra il ministero degli Esteri e l'Alta corte di Giustizia", ha precisato ancora l'ex-consigliere politico della presidenza dell'Alto consiglio di Stato.

Secondo i media, residenti citati dal portale Al Wasat hanno detto "che due razzi si sono abbattuti ieri sera nella zona di Zawiyat al-Dahmani, ove si trovano le sedi della radio, del ministero degli Esteri, l'hôtel Al Mahary, l'ambasciata della Turchia e la residenza dell'ambasciatore d'Italia". Una fonte locale ha aggiunto che "quattro dei diversi razzi lanciati dall'Lna guidato dal generale Haftar hanno colpito l'edificio della Corte Suprema, adiacente all'ambasciata turca a Tripoli".

Il portavoce del centro media dell'Operazione 'Vulcano di rabbia' del governo di Tripoli, Mustafa al-Majai, ha riferito all'agenzia Anadolu che altri razzi hanno colpito l'area intorno all'aeroporto internazionale di Mitiga e il porto marittimo, senza fare vittime. Sul profilo Twitter dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni in Libia si legge infatti "stasera, il personale Oim che era nel porto principale di Tripoli in attesa dello sbarco di circa 25 migranti, ha dovuto evacuare il luogo quando è stato bombardato. I migranti rimangono sulla nave della Guardia costiera".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo