Libia: Unsmil,bene ripresa colloqui,preoccupazione per Sirte

'Evitare ulteriori vittime civili e nuova ondata di sfollati'

11 giugno, 11:31

TUNISI - "La Missione di Sostegno della Nazioni Unite in Libia (Unsmil) è lieta di annunciare che entrambe le delegazioni, del Governo di Accordo nazionale (Gna) e dell'Esercito nazionale libico (Lna), sono pienamente impegnate nella terza tornata di colloqui della Commissione militare (5+5) congiunta (Jmc)". Lo ha reso noto l'Unsmil sul proprio sito precisando che "la Missione ha convocato un incontro con la delegazione dell'Lna il 3 giugno e un altro con la delegazione del Gna il 9 giugno". "Entrambi gli incontri - che si sono svolti virtualmente - sono stati produttivi e hanno permesso all'Unsmil di discutere con le delegazioni gli ultimi sviluppi sul terreno e di ricevere i loro commenti sul progetto di cessate il fuoco, presentato dalla Missione alle parti il 23 febbraio 2020".
"Mentre l'Unsmil elogia la serietà e l'impegno di entrambe le parti nel percorso di dialogo del Jmc, le invita a ridimensionarsi per evitare ulteriori vittime civili e nuove ondate di sfollati. La Missione è particolarmente preoccupata per le notizie di escalation e mobilitazione all'interno e intorno alla città di Sirte".
"Tra il 5 e l'8 giugno, l'Unsmil ha verificato almeno 19 morti civili, tra cui tre donne e cinque bambini e almeno 12 feriti a civili in almeno tre località fuori Sirte, causate da attacchi aerei e missili Grad", conclude la nota. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo