Libia: Italia chiede indagine su fosse comuni a Tarhuna

'Individuare e punire i responsabili'

17 giugno, 11:50

(ANSAmed) - ROMA, 17 GIU - "Il governo italiano esprime sgomento per la recente scoperta di numerose fosse comuni nell'area di Tarhuna". Lo rende noto un comunicato pubblicato sul sito della Farnesina nel quale "richiamando le dichiarazioni del Segretario Generale dell'Onu, Antonio Guterres, dell'Alto Rappresentante dell'Ue Josep Borrell e della Missione UNSMIL, l'Italia chiede che sia avviata un'indagine indipendente e trasparente affinché vengano individuati e puniti i responsabili".

"L'Italia richiama tutte le parti coinvolte nel conflitto in Libia al pieno rispetto dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario", sottolinea il comunicato.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo