Libia: Di Maio, liberi i pescatori italiani

'Grazie all'Aise e al corpo diplomatico'

17 dicembre, 12:28

(ANSAmed) - ROMA, 17 DIC - "I nostri pescatori sono liberi.

Fra poche ore potranno riabbracciare le proprie famiglie e i propri cari.

Grazie all'Aise (la nostra intelligence esterna) e a tutto il corpo diplomatico che hanno lavorato per riportarli a casa. Un abbraccio a tutta la comunità di Mazara del Vallo. Il Governo continua a sostenere con fermezza il processo di stabilizzazione della Libia. È ciò che io e il presidente Giuseppe Conte abbiamo ribadito oggi stesso ad Haftar, durante il nostro colloquio a Bengasi". Lo scrive su Fb il ministro degli Esteri Di Maio.

Stamani Di Maio con il premier Giuseppe Conte sono volati a Bengasi, roccaforte del gen. Khalifa Haftar. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo