Borrell, l'Italia continui ad impegnarsi su Libia e Sahel

Alto Rappresentante Ue all'ANSA: 'Ruolo chiave di Roma in Irini'

18 marzo, 13:08

(ANSAmed) - BRUXELLES, 18 MAR - "Sulla Libia l'Italia ha una voce importante in Ue. Chiederò all'Italia di continuare ad impegnarsi per la Libia e il Sahel". Così l'Alto rappresentante dell'Ue, Josep Borrell, in un'intervista all'ANSA, prima di partire per Roma. Borrell ha sottolineato il ruolo "importante giocato dall'Italia per l'operazione" Irini guidata dall'ammiraglio Fabio Agostini, aggiungendo: "L'Onu ha appena pubblicato la relazione del comitato di esperti, che evidenzia l'importanza dell'operazione e allo stesso tempo dice che la violazione dell'embargo delle armi continua da entrambe le parti. E' una ragione in più per dispiegare missioni come Irini".

"La nuova leadership in Libia è una chiara opportunità per avanzare verso la pace, che dobbiamo continuare a sostenere.

Credo che ora ci sia una speranza, che sei mesi fa non esisteva", ha affermato Borrell. "In Libia gli europei pagano il prezzo delle loro divisioni, perché purtroppo in passato gli Stati Ue non sono stati tutti sulla stessa linea. Ora" col percorso lanciato a Berlino "lo siamo. Parliamo in coro e l'Italia ha una voce importante in questo coro". Borrell ha quindi ricordato che l'operazione Irini "è il contributo più grande per il controllo sull'embargo delle armi alla Libia.

Nessuno fa più dell'Ue. Forse non è abbastanza, ma noi europei con questa missione siamo gli unici a preoccuparci dell'embargo Onu sulle armi".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo