Dirottarono nave, minorenni rischiano l'ergastolo a Malta

Tre migranti accusati di terrorismo per la storia della El Hiblu

08 maggio, 16:10

(ANSAmed) - ROMA, 8 MAG - Tre migranti, di cui due minorenni, compariranno il 20 maggio davanti ai giudici maltesi per rispondere dell'accusa di terrorismo in seguito a un episodio avvenuto sulla nave commerciale El Hiblu, che il 28 marzo scorso ha portato in salvo 108 migranti a Malta dopo averli soccorsi in acque internazionali. Il reato contestato ai tre ragazzi di 15, 16 e 19 anni potrebbe costare loro il carcere a vita. Secondo l'accusa, sarebbero stati protagonisti del cambiamento di rotta della nave dopo aver preso il controllo dell'imbarcazione con la forza e l'intimidazione. Ai migranti in un primo momento era stato assicurato che sarebbero stati sbarcati in Europa. Il comandante della nave, invece, aveva poi ripreso la strada per la Libia. Dopo le proteste dei migranti a bordo la nave si era diretta verso Malta dove aveva sbarcato i migranti. Nel corso di questi avvenimenti, i tre avrebbero messo in atto il dirottamento. Atto considerato terrorismo.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo