Migranti: ong Sea-Eye ne salva 65 al largo Libia

'Ora attende una risposta da Roma, Malta e Tripoli'

05 luglio, 12:44

(ANSAmed) - BERLINO, 5 LUG - La nave 'Alan Kurdi' della ong tedesca Sea-Eye ha soccorso e salvato stamani 65 migranti al largo della Libia. Ora attende una risposta da Malta, Roma e Tripoli per la presa in carico dei migranti. A bordo del gommone soccorso c'è una giornalista. Il gommone, si legge sui media tedeschi, è stato raggiunto nelle prime ore del mattino. "Le persone a bordo hanno avuto una fortuna incredibile a esser state trovate", ha affermato Gorden Isler, responsabile della 'Alan Kurdi', dal nome del bambino siriano ritrovato morto riverso su una spiaggia turca nel 2015, la cui foto fece il giro del mondo. Il gommone con a bordo i migranti, ha spiegato la ong, aveva un motore funzionante e sufficiente carburante, ma gli occupanti non avevano a disposizione telefoni satellitari o GPS. "Senza alcuna conoscenza nautica e senza telefoni, il loro destino era segnato", ha aggiunto Isler. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo