Rabat, 5 musei per celebrare storia, musica e fotografia

Presentati progetti culturali che apriranno i battenti nel 2020

07 gennaio, 10:30

(ANSAmed) - RABAT, 7 GEN - Cinque nuovi musei vedranno la luce quest'anno in Marocco. Fotografia, musica e storia locale saranno al centro dei progetti da inaugurare a Rabat, Meknes, Tetouan e Marrakech.

Il presidente della Fondazione nazionale dei musei, Mehdi Qotbi ha svelato i piani culturali che includono il museo della fotografia di Rabat, il Dar Jamai a Meknes, dedicato alla storia della musica del Marocco e, sempre a Meknes, il Borj Belkari per mettere in rilievo la storia delle città imperiali. Ci sarà anche il Bab Okla di Tetouan e il museo Jemaa El Fna, uno spazio culturale per il patrimonio immateriale che ha consacrato la piazza di Marrakech come bene protetto dall'Unesco. La presentazione dei nuovi spazi culturali è stata anche l'occasione per fare il punto sui successi dell'anno appena concluso, come i 140 mila visitatori della prima Biennale di Rabat, che dal 24 settembre al 18 dicembre ha celebrato 63 artisti provenienti da 23 paesi.

La Fnm, fondazione per i musei nazionali, creata nel 2011, è una istituzione non-profit che gestisce 13 musei sparsi nelle città del Marocco e che ha anche il compito di promuovere cultura e patrimonio del paese. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo