Coronavirus: Marocco, 516 casi e 3 mld per arginare pandemia

Casablanca centro più colpito, alberghi a disposizione medici

30 marzo, 14:07

(ANSAmed) - RABAT, 30 MAR - Sale il numero di contagi in Marocco: 516 i casi confermati nel bollettino che il Ministero della Salute aggiorna man mano. Hanno raggiunto il numero di 27 i decessi e le guarigioni sono a quota 13. La regione di Casablanca, principale snodo commerciale e industriale del paese, registra il bilancio più pesante con 149 casi di infezione, seguita da Marrakech con 94, Fes a quota 88 e Rabat 86. I test effettuati per il Covid-19 sono 2.436 in totale di cui il 21 per cento ha dato esito positivo. Il Marocco si è dotato di 550 nuovi respiratori e 1000 posti letto in più per i reparti di terapia intensiva.

La società civile si è mobilitata in una gara di solidarietà; i principali gruppi industriali del Marocco hanno contribuito ad aumentare il tesoretto del Fondo creato dal re per l'emergenza Covid-19. Secondo le stime più recenti di Afrique Advisors ha superato i 32 miliardi di dirham, pari a circa 3 miliardi di euro. La cassa nazionale di assistenza sociale, l'istituto di previdenza, ha previsto un fondo che garantisce fino a 2.000 dirham (circa 200 euro) al mese ai lavoratori dipendenti rimasti a casa. I principali gruppi di hotel, CDG, Accor e Risma, tra gli altri, con sede a Tangeri, Casablanca, Essaouira e Marrakech hanno messo a disposizione le strutture per ospitare il personale medico e paramedico che assiste i malati di Covid-19.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo