Rabat, a Istituto Cultura Italia arte, musica e tanto cinema

Si parte il 13/3 con concerto di Rossini dal Petruzzelli di Bari

05 marzo, 13:48

(ANSAmed)- RABAT, MARCH 5 - Cinema, musica, arte. Con un ricco programma l'Istituto italiano di cultura a Rabat avvia la stagione 2021, ancora forzatamente on line, almeno fino a giugno. Il concerto di apertura, la "Petite messe solennelle" di Rossini, trasmesso dal Petruzzelli di Bari, il 13 marzo, inaugura la serie di iniziative che sono tutte sul sito dell'IIC.

È la direttrice Carmela Callea a presentare gli incontri per i prossimi tre mesi. "Puntiamo a fare conoscere il meglio della cultura italiana - dice - attraverso iniziative di lunga durata ed eventi straordinari, come il nostro concerto". Tra l'altro il 2021 sarà l'anno di Dante Alighieri e l'Istituto di Rabat è tra i 12 nel mondo, scelti per rappresentare l'autore della Divina Commedia dal 21 al 25 marzo. "A noi tocca il compito di illustrare il IV canto del Purgatorio, il 23 marzo", dice ancora la direttrice Callea che si avvale della collaborazione del critico cinematografico Carlo Gentile e di Rai Cinema per la realizzazione del video e la messa a punto degli eventi.

Il cinema del resto è al centro dei percorsi sui quali si inquadra il programma. Per dieci settimane (dal 16 marzo al 14 aprile), saranno messi a disposizione del pubblico, quarantadue cortometraggi prodotti negli ultimi due anni e premiati in competizioni e festival da spettatori e critica. I corti hanno firme illustri, come quelle di Marco Bellocchio, Pasquale Scimeca e Gianni Amelio, tra gli altri. Basterà registrarsi sul sito per seguire in diretta anche gli interventi di registi e ospiti.

E sarà sempre il cinema ad accompagnare il viaggio, anzi i viaggi alla scoperta della cultura e delle bellezze artistiche delle regioni d'Italia. Un percorso immaginario, on line, per un totale di venti tappe, da aprile a giugno. A precedere le proiezioni dei film (gratuiti su piattaforma dedicata) sono previsti una serie di incontri con testimonial del mondo della cultura e delle istituzioni che sono originari delle venti regioni italiane; gli incontri sono tradotti tutti simultaneamente in francese.

Infine, a giugno, per il progetto 'Fare cinema', realizzato dalla Farnesina per promuovere l'arte e l'industria cinematografica, sono previste iniziative ed eventi per far conoscere le mille professioni della decima musa, dietro e davanti la macchina da presa.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo