Covid: Montenegro chiede aiuto urgente a Ue e Nato

Servono medici e infermieri, sistema sanitario vicino a collasso

10 marzo, 12:10

(ANSAmed) - BELGRADO, 10 MAR - Il Montenegro ha chiesto a Ue e Nato un aiuto urgente in termini di medici, infermieri e altro personale sanitario per far fronte all'emergenza della pandemia, sempre più grave nel Paese balcanico. Il ministro degli Esteri Djordje Radulovic, in una lettera ai suoi colleghi di Unione europea e Alleanza Atlantica di cui riferiscono i media serbi, afferma che il sistema sanitario del Montenegro è vicino al collasso. Serve un intervento urgente con personale sanitario, ha sottolineato il ministro, per evitare che la situazione vada fuori controllo.

Al pari degli altri Paesi della regione il Montenegro - che ha una popolazione di solo 600 mila abitanti - registra nelle ultime settimane una rilevante ripresa dei contagi da coronavirus e del numero delle vittime. E sul fronte vaccini il Paese, come il resto dei Balcani occidentali, è in attesa delle forniture nell'ambito del programma internazionale Covax.

Il Montenegro è membro della Nato ed è impegnato nel negoziato di adesione alla Ue. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo