Golfo: l'Oman introduce la figura del principe ereditario

Decreto del sultano Haytham per 'stabilizzare' il potere

11 gennaio, 16:50

(ANSAmed) - BEIRUT, 11 GEN - Per la prima volta nella sua storia l'Oman, ricco emirato arabo del Golfo, avrà un principe ereditario, una figura istituzionale e politica pronta a subentrare al sultano, come già avviene in Arabia Saudita e negli Emirati Arabi Uniti. Lo riferiscono i media di Mascate, dove il sultano Haytham ha annunciato oggi, con un decreto, la storica decisione con l'obiettivo di assicurare un sistema di trasmissione del potere più "stabile".

L'attuale sultano è succeduto al cugino Qabus morto nel gennaio 2020, dopo mezzo secolo di potere. Proprio il fatto che l'anziano sultano, senza un figlio o un fratello, non avesse un successore designato, aveva suscitato apprensioni sulla tenuta del sistema politico di un paese posto all'incrocio tra gli interessi energetici globali, tra Oceano Indiano e Golfo.

L'attuale costituzione dell'Oman prevede che la famiglia reale debba entro tre giorni dalla vacanza del trono scegliere un successore. Se la famiglia non è d'accordo su un nome, la persona precedentemente scelta dal sultano, indicata in una lettera indirizzata alla famiglia reale, deve succedergli.

Sempre secondo la costituzione, il sultano deve essere un membro della famiglia reale, "musulmano, adulto, razionale e figlio legittimo di genitori musulmani dell'Oman". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo