Gaza: scontro a fuoco sul confine, cecchini contro cannonate

Quattro morti durante proteste palestinesi

20 luglio, 19:49

TEL AVIV - Uno scontro a fuoco è esploso al confine fra Gaza ed Israele, mentre nella zona erano in corso manifestazioni di massa palestinesi. Fonti palestinesi precisano che cannoni israeliani hanno colpito una postazione dell'ala militare di Hamas presso il campo profughi di al-Bureij e verso Khan Yunes e che quattro persone sono state uccise. Secondo la radio tv israeliana Canale 10, cecchini palestinesi hanno aperto il fuoco contro i soldati dello Stato ebraico. Fonti palestinesi aggiungono che un soldato è stato colpito. In Israele non c'è per ora conferma.

Le Brigate Ezzeddin al-Qassam - ala militare di Hamas - avevano avvertito Israele che avrebbe pagato ''un prezzo elevato'' per aver provocato giovedì la morte di un suo membro, Abdel Karim Radwan, in un incidente di confine legato al lancio di palloni incendiari. Per oggi Hamas ha indetto - come ogni venerdì negli ultimi mesi - nuove manifestazioni di massa sul confine. In questa occasione sarà espresso ''sostegno ai diritti dei profughi''. Secondo la stampa locale, 142 palestinesi sono stati uccisi finora dal fuoco israeliano nel corso delle continue manifestazioni lungo il confine orientale della Striscia. Se i morti di venerdì sono confermati, il numero sale a 144. Il numero complessivo dei feriti e degli intossicati e' di 16.496. I feriti gravi sono 319. Intanto fonti locali osservano che il blocco del valico commerciale di Kerem Shalom fra Israele e Gaza ha provocato negli ultimi giorni nella Striscia una forte penuria di bombole di gas da cucina. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo