Calcio: Palestina esulta per primo punto in Coppa d'Asia

Pari contro la Siria in match della 'rinascita' per entrambi

07 gennaio, 13:21

(ANSAmed) - NAPOLI, 7 GEN - E' finita 0-0, ma l'importante era essere in campo. Siria e Palestina si sono affrontate allo stadio di Sharjah per il loro primo match nella Coppa d'Asia 2019, che è iniziata nel week-end negli Emirati Arabi Uniti: il match era soprattutto il segno della voglia di riscatto nazionale per i due Paesi. La Palestina da alcuni anni è stata riconosciuta dalla federazione internazionale e la presenza alla Coppa d'Asia è un momento importante per milioni di tifosi sparsi in tutto il Medio Oriente, mentre per la Siria, la rinascita della nazionale di calcio è un segno del lento ritorno alla normalità dopo gli anni della guerra civile e dell'invasione dell'Isis. A testimoniare l'attesa per il match il sold-out allo stadio di Sharjah, in un match che è stato dominato per lunghi tratti dalla nazionale siriana ma che alla fine ha visto sorridere i palestinesi che hanno conquistato il primo punto della loro storia nel trofeo continentale, visto che nel 2015 si erano qualificati, ma avevano perso tutte le partite della fase finale. Oggi entra in campo la Cina di Marcello Lippi che affronta il piccolo Kirghizistan e spera di cominciare un cammino vincente visto che è tra le favorite del torneo insieme alla Corea del Sud e al Giappone. Ma speranze di conquistare una buona posizione le coltivano anche i padron di casa degli Emirati Arabi Uniti che hanno investito molto nella crescita del calcio giovanile, ma sono stati bloccati sull'1-1 dal Bahrain nel match d'esordio, mentre il primo colpaccio è stato messo a segno dalla Giordania, che ha battuto 1-0 l'Australia. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo