Mo: Console Gerusalemme, Italia è per Soluzione 2 Stati

Ministro al Kaila a Festa 2 giugno, Anp contro Seminario Bahrein

13 giugno, 11:46

(ANSAmed) - RAMALLAH, 13 GIU - "L'Italia sostiene la Soluzione a due Stati per risolvere il conflitto israelo-palestinese". Lo ha ribadito il Console Generale d'Italia a Gerusalemme Fabio Sokolowicz in occasione della celebrazione della Festa della Repubblica svoltasi ieri a Ramallah in Cisgiordania a conclusione del Ramadan. Alla Festa del 2 giugno - dedicata ai 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci - ha partecipato una folta rappresentanza del governo dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) tra cui il ministro della Salute Mai Al Kaila insieme ai colleghi della Giustizia, del Lavoro, delle Donne e della Cultura, oltre ad esponenti del mondo della cultura e della società civile palestinesi. Sokolowicz ha poi ricordato le attività di cooperazione promosse dall'Italia per favorire la Soluzione a 2 stati: dalla giustizia alla protezione del patrimonio culturale, dalla tutela dei diritti umani alla formazione delle forze di sicurezza palestinesi, grazie alle attività di addestramento condotte dall'Arma dei Carabinieri. Dopo aver ringraziato l'Italia per il continuo sostegno all'obiettivo palestinese di un proprio stato e ricordato le importanti attività della Cooperazione allo sviluppo italiana nel settore sanitario, il ministro al Kaila ha riaffermato la ferma opposizione dell'Anp al prossimo workshop economico promosso dagli Usa in Bahrein confermando che i palestinesi non vi prenderanno parte. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo