Mo: Shtayeh, Anp riesamina classificazione aree Cisgiordania

Leaderhip palestinese procede nel disimpegno da accordi di Oslo

05 agosto, 12:10

(ANSAmed) - TEL AVIV, 5 AGO - Nel contesto delle misure di disimpegno dagli accordi di Oslo con Israele - preannunciate il mese scorso dal presidente Abu Mazen - il premier Mohammed Shtayeh ha annunciato che d'ora in poi l'Autorità nazionale palestinese non si sentirà più vincolata dalla spartizione della Cisgiordania in aree A (di totale autonomia palestinese), aree B (sotto controllo misto israelo-palestinese) ed aree C (sotto controllo amministrativo e di sicurezza israeliano). "Ora - ha annunciato Shtayeh, secondo la agenzia di stampa ufficiale Wafa - considereremo tutte le zone C come se fossero A". Le aree C, ricorda la Wafa, sono il 61 per cento della Cisgiordania. Questo sviluppo, ha spiegato Shtayeh, è legato alla demolizione di case palestinesi avvenuta due settimane fa a sud di Gerusalemme, a ridosso della barriera di sicurezza, all' interno di Zone A. "Visto che l'occupazione (Israele, ndr) non rispetta gli accordi, anche noi - ha avvertito - non ci atterremo più alla classificazione delle aree della Cisgiordania".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo