Coronavirus: Gaza, a valico da Egitto in 5 in quarantena

Ministra sanità, finora nessun contagiato in Palestina

28 febbraio, 17:33

(ANSAmed) - GAZA, 28 FEB - Cinque palestinesi sono stati posti in quarantena al valico di Rafah (fra l'Egitto e Gaza) dopo essere tornati da Paesi "a rischio di coronavirus". Si tratta di una misura cautelativa perchè finora nessuno di loro presenta sintomi di contagio. Lo ha riferito il Ministero della Sanità di Gaza precisando che nella lista dei Paesi che destano preoccupazione figurano Giappone, Cina, Hong Kong, Corea del Sud, Singapore, Iran e Italia.

Intanto da Ramallah la ministra palestinese della Sanità May Keileh ha smentito informazioni stampa secondo cui a Gaza vi sarebbero già 17 casi di coronavirus. In una dichiarazione all'agenzia di stampa ufficiale palestinese Wafa Keileh ha precisato che al momento attuale "non ci sono affatto casi di coronavirus in Palestina, ossia in Cisgiordania e a Gaza". Le informazioni pubblicate sono dunque infondate e quel giornale, ha aggiunto, si è scusato con le autorità palestinesi per non aver verificato meglio le proprie informazioni.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo