Cisgiordania: giovane palestinese ucciso dai militari

I media riferiscono anche di decine di feriti

11 marzo, 12:38

(ANSAmed) - TEL AVIV, 11 MAR - Un giovane palestinese è rimasto ucciso oggi durante incidenti fra dimostranti e militari israeliani verificatisi a Jabal al-Arma, una collina vicina a Nablus (Cisgiordania settentrionale). L'agenzia di stampa Maan precisa che l'ucciso è Mohammed Hemayel (18 anni). Decine di dimostranti, secondo l'agenzia, sono stati inoltre feriti da proiettili di gomma o intossicati da gas. In un incidente separato nella stessa zona, un adolescente ebreo è stato ferito in modo molto grave da assalitori palestinesi. Nella collina di Jabal al-Arma si trova un sito archeologico che da giorni costituisce un punto di frizione fra la popolazione palestinese locale ed i coloni della zona. I primi incidenti si sono verificati giorni fa quando, col sostegno dell'Autorità nazionale palestinese, gli abitanti del posto hanno issato una grande bandiera nazionale come primo passo verso la costituzione di un avamposto permanente palestinese a cui i coloni si oppongono. L'esercito israeliano è intervenuto a più riprese per sgomberare i dimostranti palestinesi ed oggi - secondo i media - sul terreno si è verificata una escalation.

Intanto sono ritenute molto gravi le condizioni di un giovane ebreo che la scorsa notte è stato assalito a pietrate presso Nablus da alcuni palestinesi dopo che la sua automobile si era fermata ai bordi di una strada. "E' stato vittima di un tentato omicidio", secondo un responsabile dei coloni della zona.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo