Coronavirus: fra i palestinesi 115 casi positivi, 1 morto

Gli accessi di Hebron sigillati dall'Anp per prevenire contagi

30 marzo, 13:11

(ANSAmed) - TEL AVIV, 30 MAR - Con la rilevazione di sei nuovi casi di coronavirus oggi a Biddo, un villaggio della Cisgiordania, il totale dei palestinesi risultati finora positivi è salito a 115, nove dei quali si trovano nella Striscia di Gaza. Lo ha reso noto il portavoce del Ministero degli Interni palestinese Ghassan Nimer, citato dall'agenzia di stampa Wafa. Finora fra i palestinesi si è avuto un decesso, quello di una donna di 65 anni.

Intanto, per impedire la diffusione del contagio, il governatore di Hebron ha ordinato il totale isolamento della sua città. Da adesso nessuno può entrarvi o uscirne. I negozi di alimentari vengono tenuti aperti per il tempo minimo necessario per i rifornimenti della popolazione. Ad allarmare le autorità palestinesi locali è stato il timore che in città, dove risiedono oltre 150 mila abitanti, si stia sviluppando un nuovo focolaio di contagio, che sarebbe il secondo di una certa rilevanza dopo quello già registrato a Betlemme nelle settimane scorse.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo