Coronavirus: da Usa 5 milioni dollari ai palestinesi

Prima apertura dopo 2 anni di gelo economico

17 aprile, 11:22

(ANSAmed) - TEL AVIV, 17 APR - Gli Usa daranno 5 milioni di dollari all'Autorità nazionale palestinese (Anp) "per far fronte ai bisogni vitali nella lotta al Covid-19". La mossa, annunciata su Twitter dall'ambasciatore Usa in Israele David Friedman, è la prima di questo tipo dopo 2 anni di congelamento economico americano nei confronti dell'Anp a causa del Piano di pace di Trump, osteggiato dai palestinesi. La somma, ha spiegato Friedman che si è detto "contento" della decisione, è destinata agli ospedali e alle famiglie. Gli Usa, ha aggiunto, "sono impegnati nell'assistere il popolo palestinese e altri nel mondo alle prese con la crisi". L'apertura dell'amministrazione americana ai palestinesi era stata sollecitata nei giorni scorsi da un gruppo di senatori repubblicani.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo