Abu Mazen, se Israele annette, nulli tutti gli accordi

Presidente palestinese ammonisce anche Usa, non staremo fermi

23 aprile, 11:41

(ANSAmed) - TEL AVIV, 23 APR - Il presidente Abu Mazen ha avvertito che prenderà tutte le misure e decisioni necessarie per salvaguardare i diritti nazionali palestinesi a fronte dei piani israeliani di annessione di parti della Valle del Giordano e degli insediamenti ebraici in Cisgiordania. "Nessuno - ha detto in un discorso in tv - dovrebbe illudersi di poter sfruttare la situazione globale attuale causata dall'epidemia di coronavirus per violare i nostri diritti nazionali". "Abbiamo informato la comunità internazionale, inclusi i governi di Usa e Israele, che non staremo con le mani legate se Israele annuncerà l'annessione di qualsiasi parte della nostra terra.

Considereremo nulli - ha ammonito Abu Mazen - tutti gli accordi e le intese con questi due governi in base alle risoluzioni del Consiglio nazionale palestinese".

"Siamo in guardia rispetto a chiunque possa pensare di attenuare o aggirare - ha continuato Abu Mazen - la nostra decisione nazionale di stabilire un libero e indipendente stato nel nostro territorio con Gerusalemme est capitale, in linea con le legittime risoluzioni internazionali. Prenderemo ogni decisione e misura per salvaguardare i nostri diritti nazionali e principi fondamentali". Abu Mazen ha poi fatto appello ai palestinesi di rispettare le misure restrittive imposte a causa del coronavirus nell'imminente mese di Ramadan.(ANSA). (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo