Console italiano a Gerusalemme vede ministro palestinese

Al Malki, rischio per negoziati da annessioni Israele

28 aprile, 16:55

(ANSAmed) - GERUSALEMME, 28 APR - In un incontro oggi a Ramallah (Cisgiordania) con il nuovo Console italiano a Gerusalemme Giuseppe Fedele, il ministro degli esteri dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) Riyad al Malki ha messo in guardia contro "l'imminente rischio di annessioni da parte israeliana, che rischierebbero di chiudere definitivamente la porta alla ripresa del negoziato". Fedele - secondo un comunicato del Consolato - si è detto "consapevole della gravità di una simile prospettiva e ha confermato l'impegno italiano a coordinarsi con i partner europei al fine di scongiurarla". Le parti - ha poi aggiunto il Consolato - hanno concordato di continuare a lavorare insieme per preservare "la realizzabilità della soluzione a due Stati, oltre che per approfondire i legami bilaterali in tutti i campi, dalla collaborazione economica alla cooperazione allo sviluppo". Al Malki ha quindi espresso "la vicinanza e la solidarietà del popolo palestinese nei confronti dell'Italia, alle prese con l'emergenza coronavirus, lodando il coraggio del Governo italiano nell'adottare tutte le misure necessarie a tutelare la salute dei cittadini". Anche Fedele ha espresso "apprezzamento per la rapidità e l'efficacia con cui l'Anp ha agito per prevenire la diffusione del virus in Palestina". (ANSAmed) LC/ S0B QBXB
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo