Cisgiordania: bambina 'ferita da sassate di coloni ultras'

Agenzia Wafa, colpita anche la madre, danni alla abitazione

18 gennaio, 12:33

(ANSAmed) - TEL AVIV, 18 GEN - Una bambina palestinese di 11 anni, Hala al-Qat, è stata ferita ieri al volto da sassate lanciate da un gruppo di coloni ultras mentre si trovava in prossimità della propria abitazione nel villaggio cisgiordano di Madama, a sud di Nablus. Lo scrive la agenzia di stampa ufficiale palestinese Wafa, precisando che essa è ricoverata in un ospedale di Nablus e che appare ancora sotto chock. Il padre, Mashur, ha aggiunto che all'attacco hanno partecipato una ventina di giovani i quali hanno anche ferito la moglie e arrecato danni alle finestre della loro abitazione.

A suo parere provenivano dall'insediamento ebraico di Yitzhar, distante tre chilometri. Finora l'esercito israeliano non ha commentato questo episodio. Tuttavia nelle ultime settimane da più parti sono giunte notizie di attacchi condotti in Cisgiordania e a Gerusalemme est contro civili palestinesi da gruppi di coloni ultras. Preoccupazione per le loro violenze è stata espressa anche da responsabili israeliani alla difesa.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo