Turchia, possibile normalizzazione con Egitto e Paesi Golfo

'Non abbiamo problemi irrisolvibili con nessuno stato arabo'

08 marzo, 13:35

(ANSAmed) - ROMA, 8 MAR - La Turchia è pronta ad "aprire una pagina nuova con l'Egitto e i Paesi del Golfo per la pace e la stabilità nella regione". Lo ha detto in un'intervista a Bloomberg Ibrahim Kalin, portavoce e consigliere del presidente Recep Tayyip Erdogan.

"Vogliamo cooperare con l'Egitto nel Mediterraneo orientale, in Libia e sulla questione palestinese, che sembra essere dimenticata dal mondo. Se riuscissimo a compiere passi bilaterali costruttivi, questo potrebbe contribuire a stabilizzare la regione dal Nord Africa al Mediterraneo orientale", ha dichiarato Kalin, dopo che nei giorni scorsi i ministro degli Esteri e della Difesa di Ankara avevano già evidenziato possibili aperture verso Il Cairo, ipotizzando un'intesa sulla demarcazione contesa dei confini marittimi.

"Avere un dialogo può far sviluppare le nostre relazioni bilaterali e regionali. Questo - ha aggiunto il portavoce di Erdogan - vale anche per gli altri quattro Paesi del Golfo. Non abbiamo problemi irrisolvibili con nessun Paese arabo".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo