Covid: a Gaza iniziate vaccinazioni, code negli ambulatori

Priorità ad oltre 65enni, malati cronici, staff medico e agenti

19 marzo, 14:05

(ANSAmed) - GAZA, 19 MAR - Si sono subito create code in cinque ambulatori del Ministero della sanità a Gaza dopo l'arrivo nei giorni scorsi di circa 20 mila dosi di vaccino Sputnik, che l'Autorità nazionale palestinese ha ricevuto dall'Organizzazione mondiale della sanità. Nell'ambulatorio di Beit Lahya (a nord di Gaza) si erano inscritti in 120, ma ieri si sono presentati in 200 e tutti sono stati vaccinati.

"L'interesse per la vaccinazione cresce di giorno in giorno'', ha confermato il responsabile dell'ambulatorio. Al momento vengono vaccinati quanti hanno oltre 65 anni, quanti soffrono di malattie croniche e chi come agenti di sicurezza, staff medico, insegnanti e giornalisti sono in stretto contatto col pubblico. Separatamente anche la Mezzaluna Rossa sta procedendo in ambulatori propri alle vaccinazioni grazie ad altre 60 mila dosi di Sputnik offerte a Gaza dal Qatar su iniziativa di un ex dirigente di al-Fatah, Mohammad Dahlan, che risiede all'estero. Questi aveva suggerito che una parte di quella spedizione fosse inoltrata in Cisgiordania: ma secondo fonti stampa il presidente Abu Mazen - che nutre forte animosità nei suoi confronti - avrebbe respinto l'offerta. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo