Palestinesi, bene aiuti Usa, ora ripresa forti relazioni

Israele, siamo delusi, servono prima riforme

08 aprile, 09:16

(ANSAmed) - TEL AVIV, 08 APR - Il premier palestinese, Mohammad Shtayyeh, ha salutato la decisione degli Usa di riprendere gli aiuti finanziari all'Agenzia Onu per i rifugiati (Unrwa) e per lo sviluppo di Cisgiordania e Gaza. Al tempo stesso ha fatto appello all'amministrazione Usa di lavorare con il Quartetto di Pace per "aprire un nuovo orizzonte politico in direzione della liberazione della Palestina nei confini del 1967 con Gerusalemme est capitale". "Non guardiamo solo alla ripresa degli aiuti, ma all'istituzione di forti relazioni politiche con gli Usa".

L'ambasciatore israeliano negli Stati Uniti Gilad Erdan ha invece espresso la sua delusione dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato la ripresa degli aiuti all'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi. "Ho espresso il mio disappunto e la mia obiezione alla decisione di rinnovare i finanziamenti dell'UNRWA senza prima assicurarmi che alcune riforme, tra cui l'arresto dell'incitamento e la rimozione dei contenuti antisemiti dal suo curriculum educativo, siano attuate", ha detto in una dichiarazione l'ambasciatore.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo