Crisi: Portogallo; altro trimestre positivo per PIL, +0,2%

Secondo risultato utile consecutivo

14 novembre, 19:05

Il porto commerciale di Lisbona Il porto commerciale di Lisbona

(ANSAmed) - LISBONA - Il Portogallo da' segni di ripresa e si avvia all'uscita dalla recessione dopo che anche nel terzo trimestre ha fatto registrare un andamento positivo del prodotto interno lordo: un +0,2% su quello precedente, a sua volta chiuso con un +1,1%. Lo ha reso noto oggi l'Istituto nazionale di statistica.

Il Portogallo conferma, quindi, il trend positivo cominciato ad aprile, anche se il raffronto dei due periodi con quelli analoghi dello scorso anno resta negattivo. Infatti, in quanto nel secondo trimestre fu registrato un aumento dell'1% del PIL e nel terzo del 2%, prima della ricaduta nei mesi successivi.

Ieri il capo della delegazione del Fondo monetario internazionale (FMI) per il Portogallo, Subir Lall, aveva afffermato che il Paese deve proseguire la politica di austerità per uscire dalla crisi ed aveva espresso il timore che la Corte Costituzionale possa intervenire sulla manovra finanziaria approvata dal Governo conservatore di Pedro Passos Coelho, come gia' accaduto nella primavera scorsa, causando un freno al recupero economico. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo