Corte Ue, legittima differenza pensioni italiani Portogallo

Regime diverso per settore pubblico-privato non discriminatorio

30 aprile, 13:05

(ANSAmed) - BRUXELLES, 30 APR - I pensionati italiani residenti in Portogallo possono essere assoggettati al regime delle pensioni portoghese o a quello italiano a seconda del proprio settore di provenienza (privato o pubblico). Lo ha stabilito la Corte Ue, ritenendo che la disparità di trattamento data dalla richiesta dei requisiti di cittadinanza per il settore pubblico non viola i principi Ue di libera circolazione e di non discriminazione. Nella sentenza, la Corte Ue sottolinea che, nel quadro delle convenzioni fiscali contro le doppie imposizioni, gli Stati membri possano ripartire la competenza tributaria su criteri come la cittadinanza. E' pertanto legittimo che agli ex dipendenti pubblici italiani che vivono in Portogallo sia richiesta la cittadinanza portoghese e non soltanto la residenza in Portogallo - come invece richiesto agli ex dipendenti privati - per ottenere la pensione lorda dall'Italia.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo