Covid: Portogallo saturo, ipotesi invio pazienti all'estero

Lo dice ministro della Salute dopo crescita costante ricoveri

26 gennaio, 13:55

(ANSAmed) - ROMA, 26 GEN - Gli ospedali portoghesi sono sull'orlo del collasso dopo settimane di crescita costante dei ricoveri per codiv-19 ed è per questo che il governo di Lisbona sta valutando la possibilità di chiedere aiuto a livello internazionale e di inviare pazienti contagiati dal virus ad ospedali di altri Paesi. Lo ha rivelato il ministro della Salute portoghese, Marta Temido, in un'intervista alla rete pubblica RTP ripresa da El Mundo, in cui ha affermato che "il governo portoghese sta attivando tutti i meccanismi disponibili, principalmente in ambito internazionale, per garantire che i malati abbiano la migliore assistenza".

Alla domanda se l'esecutivo del socialista António Costa stia valutando la possibilità di "chiedere aiuto a livello internazionale ed europeo per il trasferimento di pazienti" in altri Paesi, il ministro ha risposto: "Siamo ad un'estremità della penisola e, quindi, con maggiori difficoltà geografiche, ma in ogni caso ci sono meccanismi e modi per ottenere aiuti e per adeguare forme di collaborazione, e ovviamente li stiamo valutando". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo