Clima:Qatar, per la prima volta migliaia attivisti in piazza

Convocata manifestazione per sabato 1 dic. in occasione COP18

28 novembre, 12:15

(ANSAmed) - DOHA, 28 NOV - Migliaia di attivisti di tutto il mondo scenderanno in piazza sabato 1 dicembre a Doha per richiedere un'azione concreta per l'ambiente durante i negoziati della Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP18) in corso nella capitale, nella prima manifestazione con rivendicazioni che il Qatar abbia mai visto nella sua storia.

Organizzata da diverse Ong la manifestazione si svolgerà lungo la Corniche, la principale baia di Doha, e verrà la partecipazione di migliaia di attivisti provenienti da una quindicina di Paesi arabi tra cui gli Emirati Arabi Uniti, l'Iraq, l'Oman, l'Egitto, il Bahrein e la Libia per richiedere di ridurre le emissioni di CO2 entro il 2020.

Il presidente della COP18, Abdullah bin Hamad al-Attiyah, aveva invitato le Ong a far sentire la loro voce e a manifestare. In un primo tempo Greenpeace aveva fatto sapere che non avrebbe protestato a causa di problemi logistici.

L'organizzazione aveva infatti preso in considerazione la possibilità di organizzare una protesta ma non era riuscita a trovare una soluzione che avesse un impatto sufficiente a costi ragionevoli. Osservatori ritengono invece che molte Ong avessero deciso di non protestare per non mettere a rischio i propri membri in un Paese non democratico in cui associazioni e forme di dissenso non sono ammesse.(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo