Kosovo:Dacic denuncia piano per accusare serbi 20.000 stupri

'Sfruttando la lotta nel mondo contro la violenza sulle donne'

31 maggio, 15:09

(ANSAmed) - BELGRADO, 31 MAG - In Kosovo si starebbe mettendo a punto un piano con l'obiettivo di accusare i serbi di aver violentato in Kosovo 20 mila donne di etnia albanese durante il conflitto armato del 1998-1999. Lo ha detto il ministro degli esteri serbo Ivica Dacic. In dichiarazioni apparse oggi sul quotidiano belgradese Srpski telegraf, Dacic sostiene che dietro a tale piano vi sarebbero un gruppo di lobbisti e una agenzia di marketing, che vorrebbero sfruttare la tendenza crescente nel mondo a denunciare gli stupri e le violenze contro le donne, in particolare durante i conflitti armati. In Kosovo, afferma il ministro serbo, vi sarebbero presunte liste nelle quali 20 mila donne denunciano di aver subito violenze durante la guerra contro i serbi di fine anni novanta. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo