Serbia: sondaggio, 55% favorevoli a ingresso nella Ue

Lotta a corruzione e riforme sanita' e giustizia primi problemi

18 gennaio, 18:30

(ANSAmed) - BELGRADO, 18 GEN - Se domani in Serbia si tenesse un referendum sull'adesione all'Unione europea, a favore voterebbe il 55% dei votanti rispetto al 25% di contrari, mentre il restante 20% o non andrebbe a votare (10%) o afferma di non avere una posizione precisa al riguardo (10%).

E' quanto e' emerso dal sondaggio semestrale condotto dal Ministero per l'integrazione europea, che ha diffuso oggi i risultati. L'inchiesta, effettuata su un campione rappresentativo di 1.050 cittadini maggiorenni, ha mostrato al tempo stesso che il 75% dei serbi ritiene che le riforme necessarie a entrare nella Ue vadano fatte comunque e indipendentemente dal dossier europeo, per il benessere dei cittadini e un migliore livello di vita in Serbia. Inoltre, il 64% ha detto di ritenere che i problemi tra Belgrado e Pristina vadano risolti indipendentemente dal fatto che lo chieda la Ue.

Per i cittadini, i problemi piu' importanti che il paese ha difronte sono la lotta alla corruzione (21%), la riforma del sistema sanitario (16%) e quella della giustizia (15%). (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo