Kosovo: Vucic, ancora molto lontani da accordo con Pristina

Presidente serbo a vertice regionale Tirana. Gelo con Thaci

09 maggio, 13:00

(ANSAmed) - BELGRADO, 9 MAG - Per il presidente serbo Aleksandar Vucic, Belgrado e Pristina sono ancora molto lontani da una possibile soluzione della questione del Kosovo. "Cio' e' negativo per i serbi e gli albanesi, i due maggiori popoli dei Balcani", ha detto Vucic a Tirana, dove si tiene oggi un vertice dei Balcani occidentali nell'ambito del processo Brdo-Brioni. Il dialogo, ha aggiunto, si e' interrotto, e ci vorra' molto tempo per trovare una soluzione al problema dei rapporti tra serbi e albanesi. Vucic, stando ai media a Belgrado, in una atmosfera estremamente fredda e poco cordiale, in apertura della riunione ha stretto la mano al collega kosovaro Hashim Thaci in presenza dell'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini. Ieri sera, poco prima dell'arrivo di Vucic a Tirana, su iniziativa di una formazione nazionalista kosovara, nella capitale albanese si era svolta una manifestazione ostile al presidente serbo e al leader serbo-bosniaco Milorad Dodik. Secondo i media serbi, a conferma dell'atmosfera fredda e di tensione fra Belgrado e Pristina, Vucic non ha partecipato alla consueta foto di gruppo in apertura dei lavori del vertice. La Serbia, per la ripresa del dialogo con Pristina, pone come condizione l'abolizione dei dazi doganali maggiorati del 100% imposti dal Kosovo lo scorso novembre sull'import serbo e bosniaco. Secondo il presidente Vucic, tale misura restrittiva ha provocato finora danni per 300 milioni di euro all'economia serba. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo