Migranti: Serbia, centinaia a valico frontiera Ungheria

Chiedono di attraversare Paese e proseguire verso resto dell'Ue

06 febbraio, 18:29

(ANSAmed) - BELGRADO, 6 FEB - Nel nord della Serbia alcune centinaia di migranti si sono ammassati alla frontiera con l'Ungheria, nell'intento di chiedere di oltrepassare pacificamente il confine e proseguire il loro viaggio verso i Paesi Ue dell'Europa occidentale, senza fermarsi in Ungheria. Come riferiscono i media a Belgrado, al valico di frontiera di Kelebija vi sarebbero tra 200 e 300 migranti, e altri continuano ad arrivare. La situazione è per ora tranquilla e non si registrano incidenti, ma le autorità ungheresi stanno rafforzando la presenza di poliziotti e guardie di frontiera in servizio lungo la barriera metallica e di filo spinato fatta erigere nel 2015 dal premier Viktor Orban per contrastare il flusso di migranti provenienti dalla Serbia. Nei giorni scorsi gruppi di migranti avevano forzato le recinzioni all'altro valico di frontiera di Horgos-Reszke, e le guardie ungheresi avevano sparato colpi di avvertimento in aria.

Quattro di loro erano riusciti a entrare in territorio ungherese ed erano stati subito arrestati. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo