Serbia:Sinodo ortodosso riunito per eleggere nuovo patriarca

In sostituzione di Irinej, morto il 20 novembre scorso

18 febbraio, 11:23

(ANSAmed) - BELGRADO, 18 FEB - Una funzione religiosa nella cattedrale ortodossa di San Sava ha aperto stamane a Belgrado i lavori del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa serba chiamato a eleggere il nuovo patriarca, in sostituzione di Irinej morto il 20 novembre scorso all'età di 90 anni per le conseguenze del coronavirus.

Il regolamento prevede che l'elezione del nuovo patriarca debba avvenire entro tre mesi dalla morte del suo predecessore.

I lavori del Santo Sinodo si svolgono nella cripta della cattedrale di San Sava, a causa dell'emergenza sanitaria provocata dalla pandemia. E' la prima volta che il massimo organo della Chiesa ortodossa serba si riunisce al di fuori del Patriarcato, e la cripta è stata scelta per la maggiore facilità di garantire le misure di prevenzione e sanificazione.

Dalla scomparsa di Irinej, a guidare ad interim la Chiesa ortodossa serba è il metropolita Hrizostom, capo della Chiesa ortodossa serba in Bosnia-Erzegovina, quale membro più anziano del Santo Sinodo. L'elezione del nuovo patriarca avviene con un complicato sistema denominato 'voto apostolico': ognuno dei componenti il Sinodo vota per tre candidati, e il voto viene ripetuto fino alla selezione dei tre candidati che hanno raccolto il maggior numero di preferenze. I loro nomi vengono quindi inseriti in buste chiuse, una delle quali viene poi stratta a sorte, con il nome del nuovo patriarca. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo