Siria: Ong, circa 300 mezzi Usa entrati nel nord-est

Video dell'Onudus: 270 mezzi a confine con Turchia e Iraq

15 luglio, 12:18

(ANSAmed) - BEIRUT, 15 LUG - Circa 300 mezzi militari e civili americani sono entrati nelle ultime ore nella Siria nord-orientale dal Kurdistan iracheno per rinforzare le truppe Usa e le forze curdo-siriane sostenute da Washington. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), mostrando video e immagini fornite dalle proprie fonti sul terreno nella regione di Qamishli, al confine tra Turchia e Iraq. Nelle ultime 24 ore sono entrati nell'area 270 mezzi. Lo sforzo militare Usa si inserisce nel quadro della Coalizione internazionale anti-Isis. Secondo l'Ondus, dal febbraio a oggi, da quando l'Isis è stato formalmente sconfitto militarmente nella piana di Baghuz, tra l'Eufrate e il confine iracheno, gli americani hanno inviato 1.750 mezzi civili e militari nella Siria orientale. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo