Siria: Ong, scontri governativi-Isis nell'est, 14 morti

Sulla strada che collega Hama e Raqqa

23 dicembre, 11:34

(ANSAmed) - BEIRUT, 23 DIC - Intensi scontri armati sono in corso nella Siria orientale tra miliziani dell'Isis e forze governative siriane appoggiate dai militari russi. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui almeno 14 tra militari governativi siriani e combattenti dell'Isis sono stati uccisi nelle ultime 24 ore.

Gli scontri si sono registrati lungo la strada che collega Hama a Raqqa, in particolare nel tratto tra Ithriya e Tabqa, oltre il fiume Eufrate, in una zona della steppa siriana tradizionalmente rifugio di insorti anti-governativi.

L'aviazione militare russa, riferisce l'Osservatorio, conduce intensi raid aerei nell'area a sostegno delle forze di Damasco.

Cinque soldati governativi e nove miliziani dell'Isis sono stati uccisi ma il numero delle vittime potrebbe salire nelle prossime ore.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo