Siria: Ong, Isis colpisce ancora, 20 militari governo uccisi

Scomparsi da due giorni nel deserto altri 15 soldati di Damasco

11 gennaio, 12:07

(ANSAmed) - BEIRUT, 11 GEN - Sono circa 20 i militari governativi siriani uccisi nelle ultime 48 ore in scontri con insorti dell'Isis nella Siria centrale. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui i combattimenti si sono registrati a ovest della regione orientale di Dayr az Zor. Intanto, sempre secondo l'Osservatorio, l'aviazione russa che sostiene le forze governative siriane, ha intensificato nelle ultime ore i raid aerei contro zone del deserto siriano tra Hama e Dayr az Zor dove si pensa siano annidati gli insorti affiliati all'Isis.

Sabato scorso, sette miliziani filo-iraniani e affiliati alle forze lealiste erano stati uccisi in altri scontri con insorti dell'Isis a sud-est di Dayr az Zor, lungo la valle dell'Eufrate.

Da venerdì scorso inoltre si sono perse le tracce di 15 militari governativi che viaggiavano nella Siria centrale, a est di Hama, su un pullman diretto verso Raqqa. Fonti locali affermano che i 15 militari scomparsi nella notte tra venerdì e sabato potrebbero essere stati catturati da miliziani dell'Isis. Gli stessi insorti alla fine di dicembre avevano ucciso nella stessa strada tra Hama e Raqqa 39 soldati governativi in un'imboscata contro un convoglio di pullman.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo