Migranti: più di 2.500 bloccati a Melilla da febbraio

Un dispositivo rileva il battito cardiaco delle persone

08 aprile, 16:47

RABAT - Oltre 2.500 migranti sono bloccati dal mese di febbraio a Melilla, alla frontiera tra Marocco e Spagna.
Il porto dell'enclave spagnola in Marocco è presidiato da un numero maggiore di uomini delle forze dell'ordine, inoltre la Guardia Civil ha messo a punto un nuovo dispositivo capace di rilevare il battito cardiaco di quanti tentano di passare il confine, anche se nascosti. È anche grazie a questo nuovo sistema che sono stati bloccati 2.534 migranti - tra i quali 76 minorenni - poi trasferiti nei centri di prima accoglienza e presi in carico dalle forze dell'ordine spagnole. Nei mesi scorsi è stato trovato un migrante nascosto nel cofano di un'auto mentre a dicembre uno ha rischiato di morire asfissiato, nascondendosi tra due materassi, e a febbraio un altro è stato trovato nel doppiofondo di un'auto.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo