Catalogna, Bruxelles: 'Tutti rispettino sentenze Corte Ue'

Spagna ha negato insediamento Junqueras a Strasburgo

10 gennaio, 15:00

BRUXELLES - "Tutti devono rispettare le sentenze della Corte Ue": lo ha detto un portavoce della Commissione europea.

L'esecutivo Ue ha inteso rispondere alla Camera Penale della Corte Suprema spagnola, che ieri ha comunicato che non autorizzerà l'insediamento del leader indipendentista catalano, presidente dell'Erc, Oriol Junqueras come membro del Parlamento europeo e il suo rilascio, aprendo di fatto un contenzioso tra Madrid e la Corte di Giustizia europea. Secondo quest'ultima, l'esponente catalano avrebbe tutti i requisiti per assumere la carica.

Il presidente dell'Erc è in prigione, con una condanna a 13 anni per sedizione, per aver organizzato il referendum sull'indipendenza della Catalogna La Corte Suprema, presieduta da Manuel Marchena, ha risolto in questo modo il problema legale posto dalla sentenza della Corte di giustizia dell'Unione europea, che, riconoscendo Junqueras come deputato del Parlamento europeo, riteneva avesse diritto all'immunità parlamentare dal 13 giugno, data di proclamazione dei risultati delle elezioni Ue. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo