Coronavirus: oltre 2.000 morti in Spagna, ricoverata la vicepremier

Tra le vittime anche Lucia Bosè

23 marzo, 17:15

Correlati

ROMA - Aumenta ancora il numero di contagi e vittime da coronavirus in Spagna. Lo riferisce El Pais nel suo ultimo aggiornamento: sono almeno 33.089 in totale, dei quali 2.355 in terapia intensiva. I morti sono 2.182, con un incremento di 462 vittime nelle ultime 24 ore. Tra le vittime, anche l'attrice Lucia Bosè, 89 anni.
I contagi in Spagna sono aumentati di 4.517 unità rispetto a ieri, con un incremento del 14%, hanno riferito le autorità sanitarie. Allo stesso tempo "si va riducendo la percentuale dei pazienti in terapia intensiva".
Inoltre, 'oltre il 10% dei contagiati sono stati dimessi", ha spiegato il direttore del centro di coordinamento emergenze del ministero Fernando Simon. "Ma c'è un altro dato che non ci piace: "3.310 operatori sanitari contagiati". Attualmente, i pazienti ancora ammalati sono meno di 27.000. I media locali riferiscono che anche la vicepremier spagnola Carmen Calvo è stata ricoverata in ospedale per un'infezione respiratoria. Fonti della vicepresidenza citate da El Mundo spiegano che Calvo ha già fatto il test del coronavirus e si attende l'esito.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo