Dal Piemonte progetto per sviluppo e-commerce in Tunisia

Accordo tra Csi e Saa Torino con ministero commercio tunisino

30 ottobre, 12:10

(ANSAmed) - TUNISI, 30 OTT - Sviluppare l'e-commerce in Tunisia per aiutare i giovani del Paese a investire in questo settore innanzitutto attraverso la formazione di esperti con corsi teorici e pratici sugli aspetti legali, contrattuali e tecnici dell'e-commerce, e con iniziative di diffusione e sensibilizzazione destinate agli imprenditori locali. Questa la strada che il Ministero tunisino del Commercio e dell'Artigianato, il Centre National Informatique di Tunisi e la Scuola di Amministrazione aziendale di Torino hanno intrapreso insieme sottoscrivendo di recente un accordo. Al progetto internazionale, avviato con un kick-off meeting a settembre, collabora anche il Csi Piemonte, ente strumentale della Pubblica Amministrazione Regionale in campo informatico e telematico.

Il 2 novembre presso i locali della Saa di Torino inizieranno i corsi destinati a 17 funzionari della Pubblica amministrazione tunisina. Il percorso prevede una prima formazione di 5 tecnici del ministero tunisino alla quale seguirà una seconda formazione per altri 12 partecipanti. La prima fase comprende una formazione teorica e tecnico-pratica sull'e-commerce, un modulo formativo per definire una social media strategy sull'e-commerce, visite presso aziende e l'elaborazione di un project work, o individuale o di gruppo, per la commercializzazione di un prodotto sul mercato tunisino. La seconda fase sarà invece di diffusione, saranno proprio i quadri formati in Italia a divulgare attraverso seminari organizzati in varie regioni della Tunisia le conoscenze informatiche e le tecniche per realizzare siti efficaci nella vendita on line. Il progetto si concluderà a fine 2016, ha affermato ad ANSAmed Davide Caregnato, direttore della Scuola di Amministrazione aziendale di Torino. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo