Libia: piano emergenza ospedale Ben Guerdane per cura feriti

Ultima città tunisina prima del confine con Libia

10 maggio, 14:54

(ANSAmed) - TUNISI, 10 MAG - L'ospedale regionale di Ben Guerdane, ultima città tunisina prima del confine con la Libia, ha messo a punto un piano di emergenza per accogliere i feriti del conflitto armato in Libia che potrebbero arrivare in Tunisia a causa del perdurare degli scontri nella regione occidentale del Paese vicino. Lo ha dichiarato il direttore della struttura, Mohamed Ghandry, al sito informativo Tunisienumerique, precisando che il piano di urgenza comprende lo stoccaggio di medicinali necessari, il 90% dei quali è stato accumulato in quantità sufficienti, e la predisposizione di medici e paramedici in previsione dell'arrivo dei feriti, secondo le capacità della struttura. L'ospedale dispone di buone attrezzature e di un buon livello di medici e paramedici, ma mancano anestesisti ed esperti in rianimazione e un radiologo, nonostante la disponibilità di apparecchiature di alta qualità, ha sottolineato il direttore.

Alcuni dei feriti del conflitto libico sono stati curati presso la struttura di Ben Guerdane, ha dichiarato ancora Ghandry, oltre ad alcune persone in fuga dai combattimenti, affette da malattie croniche che hanno ricevuto le cure necessarie, precisando che il numero dei feriti del conflitto libico finora è molto limitato.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo