Tunisia: scontri a Tataouine, la polizia usa i lacrimogeni

31 marzo, 15:02

(ANSAmed) - TUNISI, 31 MAR - Sono ripresi questa mattina a Tataouine, nel sud tunisino, tensioni e scontri tra manifestanti e forze dell'ordine, che già ieri sera sono state costrette a usare gas lacrimogeni, per sgomberare un gruppo di dimostranti che chiede l'implementazione di tutte le clausole incluse nell'accordo di "El Kamour", a favore dell'occupazione nella regione, firmato nel 2017 e rimodulato nel novembre 2020, e le dimissioni del governatore.

I manifestanti hanno bruciato pneumatici e bloccato la strada pubblica, riportano i media locali. I disordini di ieri sera si sono conclusi con un bilancio di 10 manifestanti arrestati, cinque feriti e due agenti della Guardia nazionale feriti.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo